Ce la faccio. Ma certo.

Gnoma: Pronto, mamma? Tra un minuto sono sotto casa tua, portami giù la scatola che arrivo. 20 minuti dopo. gnoMamma: Pronto? Tutto bene? Ma dove sei finita? Gnoma: Mamma… sono rientrata a casa… mi sono dimenticata di fermarmi… Quando rientri da Mordor e sei perfettamente lucido e orientato. Niente ragazzi, questo episodio credo che sia…

Il momento si avvicina

Due settimane prima dell’inizio a Mordor.L’ansia è forte, mi dà la nausea ogni volta che mi ci soffermo col pensiero. Mi fa anche dimenticare oggi che cosa si festeggia. Altri infiltrati mi dicono che starci non è poi tanto male, che passato il primo momento di trasformazione non me ne pentirò. Mordor ha i suoi…

VitadaMamma che sta sempre a casa

L’ho già detto, ma sento proprio la necessità di ripetermelo: non è che una madre di famiglia sia mai a casa a fare niente. Mai. Anche se fuori di casa non ha un lavoro. Cucina, pulisce, riordina, piega, ascolta, insegna, gioca, controlla, coccola, aggiusta, disegna, organizza, ascolta, lava, stende, cucina, legge, riordina, acquista, chiacchiera, lava,…

Vorrei un po’ di silenzio

Ci sono momenti in cui i pensieri mi vanno a mille e io avrei tanta voglia di lasciarli correre in libertà, di poterli ascoltare. In quei momenti, vorrei tanto che il mondo attorno fosse quieto e mi lasciasse sentire il mio rumore in santa pace. Santa pace che non ho più diritto di avere. Lupetta…

Bolle incantate

Non sono troppo grande per le bolle di sapone. E mentre Lupetta si diverte come una matta a rincorrerle, io le guardo danzare al ritmo del vento. Sogni e magia, tutti dentro una piccola bolla che svanisce in un momento. Buona domenica a tutti. E, per quanto siate preoccupati, ricordatevi sempre di sorridere.

Ma non sarebbe forse ora di dormire!?

Più tempo passo a casa e più cose da fare mi saltano fuori. Sarà che sono io incapace di organizzarmi. Sarà che, quando si poteva uscire, avevo sempre una nonna in casa ad aiutarmi nelle piccole cose. Invece adesso mi ritrovo all’alba di mezzanotte a trafficare con il panbrioche, che devo assolutamente infornare oppure finisce…

#VitadaQuarantena – Primo mese

Ha superato un mese la mia personale quarantena. Un giorno ho telefonato a mia mamma e le ho detto: “Guarda meglio non vedersi per qualche giorno, che abbiamo avuto contatti con gente malata non si sa bene se di influenza o altro. Con la bimba mi organizzo.” Qualche giorno dopo, qui in Lombardia hanno chiuso…

Quelle notti che…

Quelle notti che… mi accorgo che il Lupetto e il Vichingo dormono nella stessa posizione e li guardo innamorata. Certo non può essere che figlia sua. Poi mi accorgo che occupano anche la stessa quantità di spazio e io farei meglio a trovarmi un altro posto in cui dormire. Niente… buona giornata dopo una notte…

Il paese di Solla Sulla – Recensione

Il libro adatto a tutti quelli che, alla prima difficoltà, fanno armi e bagagli e cambiano aria alla ricerca del posto perfetto, senza sofferenza. Un libro davvero simpatico sia per i bimbi che per i grandi. Adoro leggerlo ad alta voce, è divertente. In un attimo è diventato una delle letture della buona notte preferite…