Questione di inizi

Devo spostare il mio Capodanno personale. Una volta era Ottobre il mese in cui ricominciava la mia vita, il mio ciclo delle cose e dei nuovi progetti. In estate mi riposavo, come fanno le piante in inverno, e poi riprendevo l’attività Da qualche tempo a questa parte credo proprio che sia l’arrivo dell’estate a scombinarmi…

Inutili preoccupazioni

Per tutta una vita mi sono preoccupata che i miei testi, i miei scritti o i miei blog venissero letti da qualcuno che mi conosceva, che potessero generare in questa persona qualche immagine di me strana o troppo realistica. Preoccupazione inutile, visto che ora che la bozza del secondo libro è pronta e io sto…

Sbucciando patate…

Sbucciando patate mi trovo a chiedermi se hanno mai visto la terra, dato che praticamente non c’è bisogno di lavarle. E mi domando anche che fine hanno fatto quelle belle patate gigantesche, che ne bastava una per preparare il pranzo. Che razza di domande da farsi per la festa della donna… Direi che la mia…

Momento di Stop

Sto vivendo un momento di STOP pazzesco. Non è tanto un blocco dello scrittore, creatività ne avrei eccome… È solo che quando cacchio riesco a metterla in pratica? Posso dirmi che è la bambina che sta mettendo i denti, che ho troppe cose da organizzare e fare adesso, che è un periodo passeggero… Posso giustificare…

Vita nuova!

Buon Nuovo Inizio a tutti! Mi piace molto il Capodanno.Tutto considerato, è la festa del rinnovamento, del saluto al vecchio per fare spazio al nuovo. Non è solo grandi bevute, mangiate e fuochi d’artificio. Non per me, almeno, che passo questa notte in famiglia stretta e ci sta più che bene così. Io ho sempre…

Leggere

Leggere è già una buona metà del lavoro dello scrittore. Di questo ne sono certa. Senza fermarsi a un solo genere o un solo autore. Credo che leggere tanto e testi diversi sia fondamentale per avere delle buone basi e delle solide idee da cui partire a inventare e costruire la propria storia. Non riesco…

Il primo mese è andato

Il primo mese di questa sfida è andato. Sono indietro di 10 pagine, quindi di 1/3 del lavoro. Pensavo peggio, ma speravo molto meglio. Il fatto è che non è semplice ritagliare tutti i giorni quella mezz’ora filata di concentrazione che sarebbe fondamentale per concludere qualcosa di buono. Vorrei poterla chiedere apertamente, dire “lasciatemi tranquilla…

Sulle case editrici a pagamento

Quando hai in mano un teso e pensi a pubblicarlo ti metti a riflettere sul come fare. Una possibilità è affidarsi a una casa editrice a pagamento. Ce ne sono molte, ti chiedono contributo nei modi più diversi, magari lo mascherano come “acquisto delle copie”, ma alla fine pur sempre significa sborsare qualche soldo di…

Gira meglio

Finire un capitolo è sempre una grande soddisfazione. Ti dà un po’ di nuova energia per metterti a scrivere quello dopo.Sono indietro di una pagina sola, ma la mente lavora con nuove idee. Vista la mia situazione attuale mi aspettavo che avrei perso molto più terreno subito. Continuo a credere in questo progetto con determinazione…

Mezza pagina

Oggi non posso proprio aggiungere una pagina al mio conteggio. Sono arrivata a mezza e non sono riuscita a fare di più. È che sto scrivendo e riscrivendo lo stesso punto. Sto cavillando su alcune cose che in teoria avevo già scritto ma che ancora non girano bene. Oggi è andata così, con tutti gli…