Papà Vichingo!?

Una festa a cui non ho mai fatto caso. Mio padre nemmeno, forse è anche per questo.
Eppure con un alien che scalcia nella pancia all’improvviso diventa importante. Continua a leggere “Papà Vichingo!?”

Piccolo aggiornamento

La vita procede senza intoppi.
Quella della Gnoma va avanti un po’ lentamente, a fatica e con le zampe gonfie. Quella dell’Alien invece ha preso una bella velocità, tanto che il tempo sembra volare e (più che altro) lievitare.

Continua a leggere “Piccolo aggiornamento”

Incomprensibile incoerenza

Non parlo spesso di politica nella vita reale (figuriamoci in quella virtuale), perché il più delle volte ci si scontra con campanilismi per me inconcepibili visto che mi piace ragionare sulle cose. Continua a leggere “Incomprensibile incoerenza”

La morte nel villaggio

Dopo aver apprezzato la Christie a natale con Poirot ho deciso di fare un tentativo con la famosissima Marple. E visto che, se c’è una serie, mi piace seguirla dal principio sono partita dal primo romanzo: La morte nel villaggio, pubblicato nel 1930.

Così eccomi catapultata a St. Mary Mead, seguendo le fila di un intricato delitto raccontate dagli occhi attenti del vicario del villaggio.

Rispetto all’ordine del romanzo di Poirot devo dire che ho trovato questa trama davvero complessa e intricata. I personaggi sono molti, davvero si può dire che si finisce per fare la conoscenza dell’intero villaggio e, propro come nella vita reale, molti hanno qualcosa di losco da nascondere. Tra indizi fuorvianti e altri apparentemente incomprensibili la soluzione sembra fin troppo lontana o fin troppo facile, comunque difficile da comprendere.
Fortuna che c’è l’adorabile Miss Marple, la vecchina che raramente si sbaglia, a vedere tutto e soprattutto capire tutto molto meglio di chiunque altro. Nonostante non sia assolutamente riuscita a raccapezzarmi sulla trama mi sono goduta il colpo di scena finale.

Ecco come viene presentata Miss Jane Marple dallo stesso vicario all’inizio del libro:

Miss Marple è una vecchietta coi capelli bianchi e dai modi sempre molto timidi e mansueti. La signora Wetherby è un misto di miele e aceto. Miss Marple è certamente la più pericolosa delle due.

Tutto sommato non vi ricorda una certa nota vecchina della TV?

Jessica Fletcher
Jessica Fletcher

Come già detto, una vecchina che adoro fin da quando ero piccola. Sono davvero curiosa di vedere come si sviluppa questa serie, quindi credo che tra un po’ mi darò alle lettura del secondo romanzo (C’è un cadavere in biblioteca).

La morte nel villaggio (Miss Marple #1)La morte nel villaggio by Agatha Christie
My rating: 3 of 5 stars
Bello e insieme molto complesso. C’è dentro proprio tutto il villaggio in questo libro, ci sono vizi, segreti, crimini e peccati più o meno gravi.
Ci si può perdere in una marea di false piste e di indizi fuorvianti. Io mi ci sono proprio persa e per tutto il romanzo ho avuto la fastidiosa sensazione del “non ci sto capendo niente”. La conclusione, comunque, è davvero ingegnosa e l’ho apprezzata.
Sono contenta di aver iniziato proprio dal primo della Marple. Vedremo poi col secondo se avrò più fortuna.
Tutte le mie recensioni su Goodreads