VitadaMamma che sta sempre a casa

L’ho già detto, ma sento proprio la necessità di ripetermelo: non è che una madre di famiglia sia mai a casa a fare niente. Mai. Anche se fuori di casa non ha un lavoro.

Cucina, pulisce, riordina, piega, ascolta, insegna, gioca, controlla, coccola, aggiusta, disegna, organizza, ascolta, lava, stende, cucina, legge, riordina, acquista, chiacchiera, lava, coccola, piega, ascolta, gioca, nutre, controlla, insegna, riordina…
Poi, quando tutti finalmente si sono placati e dormono, forse le rimangono le energie per dedicarsi a se stessa. A quella se stessa che è, indipendentemente dalla famiglia.
A meno che non decida di rinunciarci completamente, al suo essere, per trasformarsi solo in una mamma.
A meno che non sia così tanto stanca che, anche provando, si addormenta sulla prima riga del libro che vorrebbe tanto leggere.
E il giorno dopo si ricomincia.

Niente, me lo scrivo perché mi merito una risposta comprensiva quando arrivo a fine giornata e mi dico “come faccio ad essere così stanca che non sto lavorando”. Ma è come una giornata di lavoro, che parte alle 7 del mattino e finisce alle 10, alle 11 di sera se non più tardi ancora.
Sostanzialmente non cambia, giorno dopo giorno, e non ha momenti di pausa, che non esistono giorni di riposo per una mamma con bimbi piccoli. Ma anche quando i bimbi crescono, se non ti separi, ti rimane pur sempre il marito a cui badare.

So che mancano due settimane alla festa della mamma. Magari, per allora, mi sarà tornato un po’ di entusiasmo.

Oggi, invece, è una di quelle giornate NO in cui vorrei tanto prendermi una settimana libera da tutto e tutti.

Anche se amo profondamente la mia famiglia e questa cosa non la metterei mai in discussione.

Fonte: Pexels

23 commenti Aggiungi il tuo

  1. Vittorio Tatti ha detto:

    Penso sia comprensibile quello che dici.
    Perché non ne parli con la tua famiglia e fai presente questo tuo legittimo bisogno di “respirare”?

    "Mi piace"

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Lo sanno, ma se siamo a casa io, mia figlia di due anni e il Vichingo che lavora fuori casa tutta la settimana è difficile decomprimere. Almeno finché dura questo pericolo virus.
      Appena si potrà stare più tranquilli credo proprio che Lupetta farà una bella giornata (ma anche due) in vacanza dai nonni.

      "Mi piace"

  2. Aussie Mazz ha detto:

    Be’, dai, pensa alle mamme che oltre a queste cose devono anche fare un lavoro… Bisogna guardare al lato positivo…

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Non che io non tornerò a lavorare. Che poi, quando lavoravo almeno avevo mia mamma che mi aiutava dentro casa, sembrava più stancante ma quasi me la cavavo meglio. Ma adesso, con la pandemia, un po’ di cose sono cambiate.

      Piace a 1 persona

      1. Aussie Mazz ha detto:

        I provvidenziali nonni!

        Piace a 1 persona

      2. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Eh sì, ma con questo virus in giro è un rischio tirarli in mezzo!

        "Mi piace"

  3. In particolare il marito è un bambino che non cresce mai

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Già. E io che pensavo che avrei avuto in casa un adulto con cui condividere gioie e dolori (e fatiche)…

      "Mi piace"

      1. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Per fortuna che portano anche qualcosa di buono nelle nostre vite… Almeno, spero che sia così anche per te!

        "Mi piace"

      2. Certo, però mi piacerebbe un po’ di autonomia da parte loro

        Piace a 1 persona

      3. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Come ti capisco!

        "Mi piace"

  4. Libera-mente ha detto:

    Se senti il bisogno di avere del tempo per te alla prima occasione che avrai prendilo. La vita in casa con una bimba piccola, specialmente in un periodo così, è sicuramente stancante e, probabilmente, più mentalmente che fisicamente. Non sarà togliere niente a nessuno, ma anzi ne beneficeranno tutti, una mamma serena e riposata potrà svolgere ancora meglio il suo ruolo di mamma, moglie, casalinga, lavoratrice …

    "Mi piace"

  5. Momenti di ordinario sconforto

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Arrivano e, dopo un po’, passano.

      "Mi piace"

  6. Evaporata ha detto:

    Ti capisco anche se vivo sola e non ho figli.
    Ho un’amica che ha due gemelli di nove anni e il marito, è disperata perché oltre ai tre maschi e la casa, insegna online alle sue classi di scuola elementare.
    Dice proprio che non ne può più.

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Eh, la posso capire povera! Io sono quasi contenta che almeno il Vichingo esce per andare a lavorare.
      Vero che quando sei sola hai comunque un mucchio di cose da fare, ma almeno hai i tuoi tempi e non devi stare dietro all’orologio e ai bisogni degli altri.

      "Mi piace"

  7. quarantenastyle ha detto:

    Ti capisco , da mamma di tre bimbi ora adulti . I figli impegnano sempre, a qualunque età , ma è ovvio che più sono piccoli più necessitano di attenzioni . Io ho sempre lavorato (anche troppo) ma ho avuto la fortuna di essere stata aiutata da mia mamma che abitava in fondo alla mia via . Se potessi tornare indietro farei scelte differenti , lavorerei meno e dedicherei più tempo a me e alla mia tribù. Quando io ero mooolto stanca , mi sdraiavo sul divano e chiedevo ai miei bimbi di truccarmi e pettinarmi. Chiudevo gli occhi e facevo finta di essere in un centro benessere . Le loro manine sul mio viso mi davano una grandissima emozione e nel frattempo di rilassavo . Loro si divertivano . Quando mi rialzavo ero conciatissima ma facevo finta di nulla , lo ringraziavo e giravo per casa in quello stato . Loro erano orgogliosi ed io pure . Goditeli i tuoi bimbi , anche nei momenti di stress . Un abbraccio

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Eh, anche io mi sono sempre fatta aiutare da mamma. Ora però voglio che se ne stia a casa sua perché se per caso le attaccassi il virus (visto che il Vichingo continua a lavorare fuori casa, a contatto con diversa gente) sarebbe un bel casino per lei e per tutti noi. Quindi niente, tengo duro e cerco di ritagliarmi qualche momento di pausa in attesa che tirino fuori questo benedetto vaccino.
      Comunque, mi piace prendermi cura della mia famiglia!

      Piace a 1 persona

  8. Sara Provasi ha detto:

    Certo che lavori! Ed è un lavoro h24, a differenza degli altri! Quindi è logico che brami un po’ di riposo ogni tanto…

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Sì ma a volte a starci dentro te lo dimentichi, che alla fine è proprio come lavorare senza pausa.

      Piace a 1 persona

      1. Sara Provasi ha detto:

        Vero, ti capisco!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.