#VitadaQuarantena – Motivi di salute

Ieri, dopo un bel po’ di tempo, ho abbandonato il mio paesino e sono andata in città.
“Motivi di salute”, che a volte ce lo dimentichiamo ma anche i dentisti tutelano la nostra salute, non solo i dottori.
Sono partita un po’ in anticipo: non sapevo se avrei trovato controlli.

Invece è filato tutto liscio. Il che mi fa già alzare un sopracciglio.
Siamo in Lombardia, al confine col Ticino, stretti tra le regioni più colpite di Italia e Svizzera… e non ho trovato controlli.
Possibile?

Comunque, mi ha fatto piacere rivedere le strade della mia città.
Piene. Come sono piene in Agosto.
Macchine che vanno e vengono, passanti, gente col cane, file fuori dalla posta e dal supermercato… tutti con un buon motivo per essere in giro, Ovviamente.
Molti più di quanti mi aspettassi di trovare.

E tanti con la mascherina chirurgica messa su al rovescio o in maniera un po’ creativa, così tanti che pur essendo una professionista inizio ad avere dei seri dubbi di essere io a sbagliare. Che non basta dare uno strumento ai cittadini, qualcuno di competente deve anche insegnare ad usarlo.

Comunque, dal dentista “tutto bene”, c’è un po’ di lavoro da fare ma non sarà dei peggiori.
La verità è che speravo di fare una uscita di quelle spettrali come quelle dei primi giorni, prima ancora della quarantena, quando c’erano i primi casi a Milano e tutti qui avevano paura di uscire.
Adesso, invece, sembra un po’ che tutti vogliano fare il bastian contrario solo perché è la maestra a dire che stare fuori a zonzo è rischioso.
Non mi stupisco che, al contrario del resto della Nazione, qui in provincia i casi di COVID stiano continuando ad aumentare.

Foto di picjumbo.com da Pexels

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Buon giorno.
    Li capisco dopo due mesi…..

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Eh, dopo due mesi… il fatto è che non basta che in questi due mesi le cose siano migliorate. O forse è proprio perché sono migliorate che la gente si sente più tranquilla…

      "Mi piace"

  2. Parole e pensieri a bassa voce ha detto:

    Hai ragione eccome

    Piace a 1 persona

  3. Aussie Mazz ha detto:

    Anche qui nelle ultime settimane c’è stato un allentamento della prudenza, a mio avviso. A parte i numerosi ritardati mentali che non usano la mascherina per coprire naso e bocca, ci sono molte più auto e pedoni di prima. Non so se è per l’aumento di autocertificazioni ai prefetti fatte dalle aziende per aprire “in sicurezza”.
    Comunque sono due mesi che per lavoro percorro una strada statale a/r e non sono mai stato fermato, però qualche controllo l’ho visto fare.

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Da noi fanno i controlli per passare la dogana (e tanto lì c’erano già prima), si guardano tutti i frontalieri ma per il resto anche se i controlli ci sono continuano ad essere troppo pochi.
      Io sono andata dal dentista alle 10 del mattino, non è un orario dove chi va al lavoro sta andando al lavoro… è l’orario di chi è a casa e esce per fare cose, almeno qui da noi.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.