Pappa pronta

Care mamme, ma quanto è difficile allattare?
Post stimolato dall’affermazione carica di stupore “Ah! Ma tutte le donne producono il latte!?” sentita durante il corso pre-parto.

Ora, io mi troverò a farlo molto presto, quindi so di non poter ancora parlare della mia diretta esperienza. Tuttavia come Gnoma con qualche conoscenza sanitaria alle spalle ho già una certa idea della cosa.

Iniziamo dal principio fondamentale di tutto: siamo mammiferi. Produrre latte e allattare i nostri cuccioli fa proprio parte di ciò che siamo.
Certo ci sono donne che per qualche problema non riescono a produrre latte, ma se fossero tante quante crediamo noi (o ci fanno credere) la specie umana si sarebbe estinta da tempo.

Quindi perché sento tante neomamme che non riescono ad allattare, o che rinunciano dopo le prime settimane?

Capisco che non posso davvero capire finché non m ci trovo in prima persona.
Mi aspetto che sia dura, anche molto, e impegnativa. Più che portare l’Alien in pancia nove mesi, che ad ogni settimama ti rendi conto che fai più fatica della precedente. Dura fisicamente e psicologicamente. E anche molto strano all’inizio.

Ma è naturale, e ciò che è naturale non può essere così impossibile.

Ci ho provato ma è che faceva fatica. Così mi trovo molto più comoda. Di notte mi stressa di meno. È che ho ripreso a lavorare tranquilla.

Mi domando se non sia questa società che ci sta trasformando in mamme (e in famiglie) sempre più distratte e meno disposte a fare sacrifici. In mammolette.
O forse ci spaventa il contatto intimo e unico che si stabilisce durante l’allattamento, forse non siamo emotivamente pronte a donare tutte noi stesse ad un’altra creatura. E non siamo neanche in grado di ammetterlo ad alta voce, troviamo delle scuse e dei problemi che in realtà si potrebbero evitare.
Forse ancora, l’accessibilità così immediata a cibo alternativo ci fa desistere molto prima di quanto avremmo fatto se si fosse trattato davvero di vita o di morte della nostra prole.

Tra qualche settimana dovrebbe toccare a me ed io la sto prendendo molto seriamente.
Sarà un bell’impegno psicologico e fisico, come prima cosa.
Sarà un bell’impegno economico, perché non mi cercherò certo un lavoro a tempo pieno subito dopo la nascita.
Sarà un bell’impegno familiare, perché suppongo che non scoppierò all’improvviso di energie (già ne ho poche ora) e avrò bisogno del supporto del Vichingo.
Sarà una cosa magica, di questo sono convinta.

Poi vedremo come va.

dominik IV
Fonte: HNC

 

5 pensieri riguardo “Pappa pronta

  1. Io ho allattato Ciala fino a 13 mesi poi la pupa ha detto “basta, mamma, fattene una ragione. Ho capito che ti piace nutrirmi col tuo latte ma io sono già grande”.
    Ho allattato GiòGiò fino a 3 anni, a causa di un dente che dovevo curare alla svelta.
    Sono la testimonianza vivente (tra miliardi di altre testimonianze uguali) che le mamme hanno il latte per sfamare i loro cuccioli come fanno tutti i mammiferi. A me è piaciuto moltissimo farlo ed era gratificante vedere i miei bambini crescere grazie al mio latte.
    Ci tengo a dire però che non ho mai giudicato incapaci o poco volenterose le mamme che non hanno potuto allattare. Sono però fermamente convinta che una le mamme vadano incoraggiate e mai giudicate come spesso vedo fare. Mamme si nasce insieme ai propri figli.

    Piace a 1 persona

    1. Non volevo suonare troppo giudicante, ma credo anche che ogni tanto le persone vadano spronate a fare un po’ più di quanto fanno di solito. O almeno a prendere in considerazione qualche altro punto di vista.
      Ho conosciuto tante mamme che rinunciano ad essere mamme per questioni di comodità. Come se alcuni valori non fossero più importanti.

      Piace a 1 persona

    1. Io mi sto impratochendo, diciamo. Non sono ancora 2 settimane che ho iniziato ed è bellissimo ma certi momenti molto duro, nel senso che mi sembra di non avere un attimo di tregua. Intanto l’Alien cresce come un vitello quindi per lei è tutto ok, con i complimenti delle ostetriche.
      Comunque spero che presto arrivi un po’ di regolarità (vedi tregua)!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.