Vita da Puffola #4

Questa settimana ho dovuto affrontare una gravissima emergenza: la Gnoma si è ammalata.

Quando la Gnoma si ammala per me è una tragedia.
Si trascina per casa e mugugna, fa quei versi che noi Puffole facciamo quando stiamo per morire. Io non capisco cosa succede e sono preoccupatissima. Insomma potrebbe lasciarmi da un momento all’altro per quel che ne so. Quindi la seguo ovunque, non posso permettermi di perderla di vista un attimo.
A volte mi tocca abbaiare dietro la porta del bagno perché ha il coraggio di chiuderla e lasciarmi fuori. E non può mettere una porta tra me e lei, voglio dire e se poi si sente male?
Devo seguirla ovunque vada, guardarla a vista. Controllare che mangi (e che si ricordi di farmi mangiare). Dormirle appiccicata, possibilmente, saltandole in faccia ogni tanto per controllare che respiri. Morderle i piedi per controllare i suoi riflessi. Proteggerla da qualunque pericolo si aggiri fuori casa. E mantenere sempre vigili i suoi sensi assopiti. Abbaiando come una matta, mi pare ovvio.

Non mi spiego perché talvolta sembra irritata dal mio comportamento, specie quando sta per addormentarsi. Deve essere conseguenza del brutto malanno che l’assale.

Fortuna che questi malanni non durano molto e io posso tornare presto ad essere la reginetta di casa.

È proprio difficile fare la Puffola.

005
Fonte: gege94

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.